I 10 errori da non fare quando si espone ai mercatini dell’artigianato

L’estate, si sa, è uno dei periodi migliori per partecipare a mercatini, festival e fiere, complice la bella stagione. Ci sono però alcuni errori da evitare: li abbiamo riassunti in questo articolo per rendere la partecipazione al tuo prossimo mercatino un vero successo!

1. NON SEI COMPLETAMENTE PRONTO…E SI VEDE: Il primo errore che puoi fare è proprio quello di arrivare impreparato: dimenticare una parte dell’espositore, le bustine per i tuoi clienti, il blocchetto delle ricevute o le forniture di riserva dei tuoi prodotti. Per evitare dimenticanze, nei giorni precedenti all’ evento fai una lista di quello che ti serve e controllala punto per punto prima di uscire da casa

2. ESSERE SCORTESE CON I CLIENTI: Preparare un mercatino ed esporti al “giudizio“ delle persone può essere stressante, magari non ti senti a tuo agio nel ruolo del venditore, ma se non cerchi un contatto con i tuoi potenziali clienti e non costruisci con loro una relazione potresti sembrare scortese. Un buon esercizio è quello di salutare chiunque si avvicini al tuo banco e incrociare il suo sguardo, se vedi che qualcuno si sofferma a guardare i tuoi prodotti inizia la conversazione! Stare seduto dietro al banco senza dire nulla o parlando con l’amica che è venuta ad aiutarti senza prestare attenzione ai potenziali clienti non gioverà alla tua immagine. Crea un’atmosfera cordiale e accogli le persone con un sorriso!

3. NEL TUO BANCO NON C’E’ NIENTE CHE ATTIRI L’ATTENZIONE: Questo è uno degli errori più difficili da identificare e correggere; un buon esercizio è pensare al tuo banco come ad un prodotto: deve rappresentare il tuo brand, quindi sii creativo anche nell’ allestimento! Usa colori brillanti o trova un modo originale di esporre le tue creazioni. Se non c’è nulla di speciale che catturi l’attenzione sarà difficile che le persone si fermino a guardare.

4. HAI PORTATO TROPPI O TROPPO POCHI PRODOTTI: Se hai troppi prodotti e non riesci ad esporli in modo ordinato, il tuo banco apparirà sovraffollato e disordinato; se ne hai troppo pochi le persone non saranno invogliate a fermarsi perché con un’occhiata avranno visto tutto. La chiave è l’equilibrio! Offri prodotti che necessitino uno sguardo accurato, ma non una quantità eccessiva che rende impossibile la visione. Puoi ottenere questo effetto riempiendo il tuo tavolo ma organizzandolo in modo da stimolare i clienti a passare in rassegna tutti i tuoi prodotti. Un altro consiglio è esporre i prodotti creando l’effetto della prospettiva con degli espositori o livelli diversi, e non limitandoti ad appoggiare tutto in orizzontale.

5. NON HAI CON TE BIGLIETTINI DA VISITA: E’ importantissimo avere con sé bigliettini da visita da offrire alle persone! Sono un ottimo strumento di marketing: consegnali alle persone con cui parli o che hanno acquistato qualcosa e tienine alcuni sul tavolo in modo che possano essere presi anche dalle persone di passaggio. Anche se non hanno trovato ciò che cercavano, magari i tuoi “mancati clienti” prenderanno un biglietto da dare ad un amico o amica che potrebbe adorare le tue creazioni!

6. I PREZZI NON SONO ESPOSTI DA NESSUNA PARTE: Questo è uno degli errori più grandi che puoi fare! Se il prodotto non ha il prezzo esposto, molte persone penseranno che sia costosissimo e altre saranno troppo timide per chiederti quanto costa. Assicurati che tutti i prezzi siano visibili a chi si avvicina.

7: LE INFORMAZIONI NON SONO AGGIORNATE: Non c’è niente di peggio che avere tra le mani un biglietto da visita con informazioni errate o mancanti! Assicurati che tutti i dati siano aggiornati e inserisci anche l’indirizzo del tuo shop DaWanda per facilitare l’acquisto online e, se vuoi utilizza le grafiche che abbiamo fatto per te! Scopri come fare cliccando qui

8. NON HAI MONETA PER DARE IL RESTO: Se non hai portato abbastanza moneta per dare il resto ai tuoi primi clienti, potresti perdere preziose occasioni di vendita. Assicurati di avere il cambio e, a metà giornata, controlla di avere tagli sufficienti per continuare a soddisfare le richieste dei clienti. In alternativa, puoi acquistare un dispositivo POS ad un prezzo speciale, approfittando dell’offerta di SumUp, trovi tutte le info in questo articolo.

9. NON C’è VARIETA’ TRA I TUOI PREZZI: Non tutti possono permettersi di acquistare prodotti costosi, quindi assicurati di avere prodotti con fasce di prezzo differenti per garantire ai tuoi clienti la possibilità di tornare a casa con un uno dei tuoi prodotti: questo significa vendite per te! Le persone che visitano i mercatini generalmente sono più inclini a spendere 10€ in quattro banchetti diversi piuttosto che comprare un prodotto da 40€, quindi assicurati di offrire entrambe le possibilità.

10. NON CI SONO PRODOTTI IN SCONTO O OMAGGI GRATUITI: A tutti piace fare un affare e raccontarlo agli amici! Ovviamente questo non deve essere una perdita per te ma puoi usare le offerte a tuo vantaggio! Esponi alcuni oggetti in sconto, saranno una buona occasione per te per smaltire i prodotti delle vecchie collezioni e saranno un affare irresistibile per i clienti a caccia di sconti. Puoi anche offrire qualcosa di speciale: per esempio ai clienti che spendono a te una buona cifra, puoi regalare una piccola creazione: li invoglierà ad acquistare qualcosa in più!

In bocca al lupo!

Valentina

Fonte: CreativeIncome

Articolo da Valentina Tidona

scritto su 05.11.2014 alle ore 14:38.

commenti